Termine di referendum: 30 marzo 1981

Legge federale sull'Ufficio federale dell'organizzazione

# S T #

del 19 dicembre 1980

U Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l'articolo 85 numero 1 della Costituzione federale; visto il messaggio del Consiglio federale dell'I 1 luglio 19791), decreta: Art. l Statuto e compiti dell'Ufficio federale dell'organizzazione 1 L'Ufficio federale dell'organizzazione (detto qui di seguito «Ufficio») è un servizio di stato maggiore del Consiglio federale.

2 Provvede ad assicurare l'efficienza e l'economicità dell'organizzazione dell'amministrazione federale.

8 Svolge la sua attività autonomamente. Amministrativamente è aggregato a un dipartimento, giusta l'articolo 60 della legge sull'organizzazione dell'amministrazione 2 >.

Art. 2 Definizione dell'organizzazione Nella presente legge, per organizzazione s'intende la strutturazione dell'impiego degli agenti dell'amministrazione e dei mezzi disponibili per l'attuazione di determinati compiti, tenuto conto in particolare della struttura, del funzionamento, dei metodi di lavoro e dei mezzi di gestione dell'amministrazione.

Art. 3 Campo d'attività 1 II campo d'attività dell'Ufficio si estende a tutti gli uffici federali.

2 Ai fini della presente legge, sono considerati uffici federali : a. tutti i gruppi, gli uffici e i servizi dell'amministrazione federale subordinati o amministrativamente aggregati a un dipartimento o alla Cancelleria federale; b. la Regìa federale degli alcool ; e. il Consiglio dei politecnici, i politecnici e gli istituti loro annessi.

3 Per quanto concerne l'Azienda delle PTT e le Ferrovie federali svizzere, l'Ufficio può agire solo in materia di informatica o, eccezionalmente, in virtù " FF 1979 II 729 " RS 172.010 1980 -- 965

1451

Ufficio federale dell'organizzazione di un esplicito mandato di controllo. Il Consiglio federale ne stabilisce le modalità.

Art. 4 Collettività, istituti e organismi 1 1 dipartimenti possono rivolgersi all'Ufficio per esercitare la loro vigilanza su gli istituti e le aziende federali, come anche sugli organismi ad economia mista o di diritto privato ai quali la Confederazione affida compiti pubblici.

2 La Confederazione può subordinare il versamento di sussidi ad organismi di diritto privato alla condizione che quest'ultimi si sottopongano al controllo dell'Ufficio.

Art. 5 Compiti 1 L'Ufficio: a. assiste il Consiglio federale nella vigilanza che esso esercita sull'organizzazione dell'amministrazione federale; b. consiglia i dipartimenti, la Cancelleria federale e gli uffici federali su tutti i problemi concernenti l'organizzazione; e. da pareri sui progetti comportanti notevoli cambiamenti nell'organizzazione dell'amministrazione o un importante incremento di lavoro per quest'ultima; d. promuove, coordina e vigila le attività nel campo informatico e ne assicura la pianificazione generale; e. veglia, aiutando a determinarne i bisogni e collaborando ad altre fasi della pianificazione funzionale ed organica, affinchè i provvedimenti presi per allogare l'amministrazione federale e i progetti edili della Confederazione soddisfacciano alle esigenze di una gestione economica; f. forma il personale nel campo dell'organizzazione, d'intesa con gli altri uffici federali; g. elabora studi di base in questioni organizzative; h. adempie, all'occorrenza, altri compiti analoghi.

2 L'Ufficio deve tener conto delle competenze dei dipartimenti, della Cancelleria federale e degli altri uffici federali e badare a preservare l'autonomia dell'insegnamento e della ricerca.

Art. 6 Attribuzioni 1 L'Ufficio può allestire direttive e, sentiti gli uffici federali interessati, emanare istruzioni tecniche concernenti: a. l'applicazione di metodi di lavoro economici ed efficienti; b. i procedimenti di lavoro e i mezzi di lavoro ausiliari ; e. la pianificazione organizzativa preliminare dei progetti edili; d. l'impiego economico ed efficiente dei mezzi informatici.

2 Vigila affinchè tali direttive ed istruzioni siano osservate.

1452

Ufficio federale dell'organizzazione 3

L'acquisto e l'impiego delle attrezzature informatiche e i lavori pianificatori necessari a tal fine sono sottoposti all'approvazione dell'Ufficio.

4 L'Ufficio è consultato prima che un ufficio federale assuma una struttura definitiva.

Art. 7 Modalità d'esecuzione 1 L'Ufficio può delegare parte dei suoi compiti o delle sue attribuzioni ad altri uffici, istituti o servizi informatici, ma conserva la propria competenza in materia di vigilanza.

2 Può rivolgersi a specialisti estranei all'amministrazione federale.

3 Tiene conto dei diritti spettanti ai funzionari e agli impiegati o ai loro rappresentanti in materia di consultazione e assicura un'adeguata informazione degli interessati.

Art. 8 Collaborazione con gli altri uffici federali 1 Nell'adempimento dei suoi compiti, l'Ufficio collabora e tratta direttamente con gli uffici federali interessati. Quando gli affari sono importanti, ne informa le autorità superiori.

2 1 dipartimenti, la Cancelleria federale e gli uffici federali informano l'Ufficio, in tempo utile, circa i previsti cambiamenti importanti della loro organizzazione.

3 Gli uffici federali assistono l'Ufficio nell'esecuzione dei suoi compiti, gli forniscono le informazioni richieste, gli consentono d'esaminare la loro gestione e gli procurano i documenti necessari.

Art. 9 Ricorso dell'Assemblea federale ai servizi dell'Ufficio 1 L'Ufficio assiste l'Assemblea federale nell'esercizio dell'alta vigilanza sull'organizzazione dell'amministrazione federale.

2 Le commissioni della gestione possono, per il tramite del dipartimento al quale l'Ufficio è amministrativamente aggregato, chiedere a quest'ultimo di procedere a controlli dell'organizzazione.

8 Le commissioni della gestione e il Consiglio federale regolano di comune accordo le modalità di ricorso ai servizi dell'Ufficio.

Art. 10 Procedura in caso di divergenze 1 Se un ufficio federale non è d'accordo con un'istruzione dell'Ufficio, con il rifiuto di un'approvazione o con l'ordine di priorità previsto per l'esecuzione di un mandato, la questione è deferita al dipartimento prepostogli. La decisione di quest'ultimo deve essere comunicata all'Ufficio e all'ufficio federale interessato.

1453

Ufficio federale dell'organizzazione 2

A richiesta dell'Ufficio, il dipartimento cui esso è amministrativamente aggregato può deferire la decisione del dipartimento interessato al Consiglio federale.

3 La procedura in caso di divergenze s'applica anche alla Cancelleria federale.

Art. 11 Abrogazione È abrogata la legge federale del 6 ottobre 1954 *> concernente l'Ufficio centrale per i problemi d'organizzazione dell'Amministrazione federale.

Art. 12 Referendum ed entrata in vigore I La presente legge sottosta al referendum facoltativo.

* II Consiglio federale ne determina l'entrata in vigore.

Consiglio nazionale, 19dicembre 1980 Consiglio degli Stati, 19dicembre 1980 II presidente: Butty II presidente: Hefti II segretario: Koehler II segretario: Sauvant Data di pubblicazione: 30 dicembre 1980 2 > Termine di referendum: 30 marzo 1981

" RU 1955 279 2) FF 1980 III 1451

1454

Schweizerisches Bundesarchiv, Digitale Amtsdruckschriften Archives fédérales suisses, Publications officielles numérisées Archivio federale svizzero, Pubblicazioni ufficiali digitali

Legge federale sull'Ufficio federale dell'organizzazione del 19 dicembre 1980

In

Bundesblatt

Dans

Feuille fédérale

In

Foglio federale

Jahr

1980

Année Anno Band

3

Volume Volume Heft

52

Cahier Numero Geschäftsnummer

---

Numéro d'affaire Numero dell'oggetto Datum

30.12.1980

Date Data Seite

1451-1454

Page Pagina Ref. No

10 113 366

Das Dokument wurde durch das Schweizerische Bundesarchiv digitalisiert.

Le document a été digitalisé par les. Archives Fédérales Suisses.

Il documento è stato digitalizzato dell'Archivio federale svizzero.